I Migliori Caschi Per Bici Da Corsa e Mtb

Aggiornato il 2 Novembre 2021

Dopo ore di ricerca abbiamo selezionato come miglior casco da bici da corsa e mtb l'ABUS Aduro 2.0 per l'ottimo rapporto qualità prezzo, per la presenza di luce led, per la calzata comoda e per le numerose fantasie a disposizione.


Indice dei contenuti

Come scegliere il casco per bici da corsa e mtb

Essenziali per qualsiasi ciclista, professionista e non, i caschi da bici devo essere scelti con molta attenzione in quanto sono fondamentali per la sicurezza durante la corsa.

Anche se non c'è una legge che obbliga (fino ad oggi) l'uso del casco in bicicletta è molto meglio avrelo in caso di cadute, in quanto la struttura del casco e l'imbottitura interna proteggono dagli urti che possono caursare lesioni anche gravi.

Perciò noi di Fitnessaltop consigliamo a tutti i ciclisti professionisti e non, grandi e piccini, di approcciare a questo sport con tutte le precauzioni del caso fin da subito.

Ma quale casco per bici scegliere?

Quello che devi tenere presente quando compri un casco da bici è:

  • Calzata
  • Modello

Andiamo a vedere nel dettaglio cosa si intende con questi due termini in riferimento al casco per bicicletta.

Calzata e taglie

Il casco da bici da corsa, mtb o da strada deve necessariamente calzare a pennello, non tutte le teste sono uguali perciò è necessario seguire delle linee guida che permettono di sentire il casco che aderisce completamente alla testa in modo da averlo ben saldo per evitare spostamenti in caso di urto.

Una volta scelto il casco da bicicletta della taglia adatta usa la rotellina posta solitamente nella parte posteriore per stringerlo a tal punto da sentirlo completamente aderente alla testa.

Inoltre deve essere indossato in modo corretto, andando a coprire la parte centrale della fronte in modo da proteggere bene tutte le zone delicate, in più è estremamente importante allacciarlo regolando i cinturini sotto il mento alla misura migliore per la tua comodità e sicurezza.

Di seguito lasciamo una tabella con le taglie a disposizione in commercio relative alla misura della testa:

TagliaCirconferenza Cranica (C)
XS47-51 cm
S51-55 cm
M55-59 cm
L59-63 cm
XL63-65 cm

Le taglie possono variare in base al modello scelto e alla casa produttrice, perciò suggeriamo di riferirsi anche alle misure della circinferenza cranica riportate per ciascun prodotto.

Modello

Facciamo chiarezza sulla distinzione tra caschi da mtb e caschi per bici da corsa.

I caschi per bici da corsa danno molta attenzione all'aerodinamicità, essi sono realizzati sia più fori di ventilazione sia con meno, in base all'uso che ne vuoi fare, se ad esempio corri nei mesi più caldi o prediligi i mesi invernali, ti consiglio di optare per un modello più o meno ventilato.

La struttura di questo modello oltre ad essere molto aerodinamico, per “aiutare” la corsa, è anche molto leggera così da non dar fastidio ed appesantire anche se si pedala per molto tempo.

I caschi da mtb sono anch'essi molto leggeri e dotati di sistema di ventilazione, in più spesso sono equipaggiati di visiere e di maggiore protezione nella parte posteriore in modo da garantire massima sicurezza se si esegue attività di trail.

Sicurezza

Lo scopo principale e finale di un casco da bici è chiaramente la sicurezza e dalla solidità del prodotto in caso di impatto, questi aspetti sono determinati dalla qualità dei materiali di costruzione sia del casco e sia dell'imbottitura.

Inoltre è bene sottolineare che alcuni caschi di bici da corsa o mtb sono dotati di tecnologia MIPS (Multi-directional Impact Protection System).

Questo è un plus da non sottovalutare per la propria sicurezza, infatti i prodotti realizzati con questo sistema sono formati da una calotta interna libera di ruotare indipendentemente da quella esterna così da ridurre i danni generati dalla rotazione dovuta all'utro, oltre che quelli dovuti all'impatto stesso.

Elementi aggiuntivi quando scegliamo un caso da bici

Il prezzo di un casco da bici è determinato oltre che dalla qualità dei materiali anche da varie funzionalità extra che possono dare maggiore comfort durante i viaggi in bici, come:

Rotella di regolazione

Questa è posizionata nella parte posteriore e serve a regolare il casco da bici così da avere maggiore adattabilità alla forma della testa.

Ventilazione

I caschi con i buchi offrono maggiore ventilazione, cosa molto importate per chi esegue attività nei mesi più caldi, inoltre caschi di questo tipo sono più leggeri.

Reti protettive

Le reti si trovano all'interno dei buchi di ventilazione così da impedire a insetti, polvere, terra ed detriti vari di entrare nel casco.

Visiera

La visiere risulta essere un elemento protettivo dal sole, pioggia e da eventuali rametti o foglie che cadono, soprattutto per chi pratica trail è consigliabile l'uso di un casco da bici con visiera, di contro c'è la “perdita” di un po' di aerodinamicità.

Elementi riflettenti

Se devi pedalare quando il sole non è alto consigliamo casco bici con luce posteriore o con elementi riflettenti in modo da essere più visibile, in più ricordiamo ai ciclisti si equipaggiare la propria bicicletta di una luce adatta così da essere il più visibile possibile anche quando la luce del giorno non aiuta.

In aggiunta a questo punto è il colore del casco che può variare a secondo dei tuoi gusti ma noi suggeriamo di optare per colori accesi cosi da essere ben visibile ai passanti.

Vano per il codino o occhiali

Il casco da bici deve aderire bene alla testa perciò chi ha capelli lunghi dovrebbe optare per un modello che abbia in aggiunta un vano dove poter inserire la coda di cavallo così che il casco possa avere migliore vestibilità e darti maggiore comodità.

Inoltre in alcuni modelli c'è la possibilità di inserire anche gli occhiali.

Mentoniera

Sono da prediligere i caschi da bici con mentoniera removibile in quanto le cinghie risultano più comode sul viso e c'è meno rischio di fastidi dovuti allo sfregamento e al materiale “duro” della cinghia.

Infine è bene assicurarsi che il casco da bicicletta scelto abbia la certificazione CE.

I migliori caschi per bici da corsa o mtb 2021

Qui troverai i 15 migliori caschi per bici da corsa e mtb che abbiamo recensito per te in base a qualità, prestazioni, funzionalità offerte e prezzo proposto.

ABUS Aduro 2.0 – Migliore per rapporto qualità prezzo

Ragioni per acquistare

  • Rete anti-insetti
  • Led su manopola di regolazione
  • Prezzo
  • Curato nei dettagli
  • Ottima calzata
  • Possibilità di scegliere colori e fantasie

Ragioni per scartare

  • N/A

Sommario: L'abus Aduro 2.0 è un prodotto della casa produttirece Abus ad un prezzo più basso rispetto ad altri della stesa marca, è disponibile in diverse colorazioni a tinta unita o fantasie ed è adattabile a donne e uomini grazie alla possibilità della scelta delle taglie (S, M, L) e alla manopola di regolazione.

E' un casco per bici con luce posteriore a led, quest'ultima è molto particolare infatti essa è posta sulla la rotella di regolazione (Zoom Evo Adult) e può essere selezionata una delle 2 modalità di illuminazione fissa e intermittente.

E' un casco da bici per la città con cinghie regolabili, collegamento in EPS, guscio in policarbonato, possibilità di rimuovere l'imbottitura interna per lavarla, rete interna per insetti e visiera staccabile.

Il peso è di circa 275g per la taglia S, mentre le altre due taglie sono di poco più pesanti.

POC Ventral Spin – Migliore per comodità delle cinghie

Ragioni per acquistare

  • Vano portaocchiali
  • Tecnologia di protezione Spin e Poc
  • Robusto

Ragioni per scartare

  • Prezzo alto
  • Caldo nonostante i fori di ventilazione

Sommario: Disponibile in più colorazioni, il casco da mtb POC Vental è dotato di tecnologia Spin con protezione in silicone, è ideale per paseggiate urbane ed è adattabile a donne e uomini grazie alla possibilità di scegliere una delle taglie a disposizione e al sistema di regolazione.

Le chinghie sono anch'esse regolabili e sono modellate all'interno della fodera così da avere massima comodità durante le pedalate.

E' ideale per allenarsi anche al caldo in quanto è dotato di fori per il passaggio d'aria rendendolo molto aereodinamico.

Il peso è di circa 227g per la tagla S (50-56 cm), 248 g per la tagla M (54-59 cm) e 260 g per la taglia L (56-61 cm).

La cosa che contraddistingue questo casco da bicicletta è la presenza del porta occhiali, che vengono inseriti nei fori rivestiti in gomma della parte anteriore.

Shinmax – Migliore come casco da bici con visiera magnetica

Ragioni per acquistare

  • Buona qualità
  • Buon prezzo
  • Luce a led
  • Estetica
  • Molto leggero

Ragioni per scartare

  • Difficoltosa accensione del led
  • Mascherina protetiva occhi molto delicata
  • Poca imbottitura interna

Sommario: Disponibile in sei versioni di colore diverso il Shinmax è un casco da bicicletta con led nella zona posteriore con tre tipi di illuminazione, fissa, lampeggio veloce e lento ed arriva con tanto di batteria extra.

In più in dotazione si hanno degli occhiali di protezione da vento e sole che vengono collegati al casco con dei magneti facilmente posizionabili in più modi diventando così anche visiera parasole.

Gli occhiali risultano veramente molto delicati e rischiano di graffiarsi dopo pochi utilizzi.

Non è munito di taglie (taglia unica 57-62 cm) ma di rotella posteriore per variare l'ampiezza del casco secondo la circonferenza cranica e di cinghie che vengono legate sotto il mento.

Internamente l'imbottitura (rimovibile per facilitare la pulizia) poteva essere un po' più spessa, ma per i prezzo pagato e l'estetica gradevole non si può chiedere di meglio, inoltre è presente la rete di protezione da detriti.

Abus Viantor – Migliore per chi ha i capelli lunghi

Ragioni per acquistare

  • Comodità
  • Foro per inserire i capelli
  • Struttura aereodinamica
  • Ventilazione
  • Leggero
  • Molto compatto

Ragioni per scartare

  • Per principianti

Sommario: Il casco da bici Abus Viantor è disponibile in 6 colori diveri e tre taglie tra cui si può scegliere in base alla misura della propria circonferenza cranica, il peso varia da un minimo di 250 g per la taglia S ad un massimo di 320 g per la taglia L.

E' realizzato con un rivestimento in EPS e il guscio esterno è in multistrato, in più grazie al sistema ActiCage si ha maggiore rinforzo e quindi protezione.

E' un casco per bici da corsa con una buona ventilazione grazie alle prese d'aria presenti.

Posteriormente si trova la rotellina per regolarlo, anche questo prodotto come tutti gli altri del settore è munito di cinghie che chiudono sotto il mento così da far in modo che il casco per bicicletta in questione si mantenga saldo alla testa.

Una cosa molto carina e comoda che abbiamo notato è la possibilità di inserire i capelli raccolti in una coda nell'apposito foro così che il casco aderisca completamente e bene alla nuca, per questo motivo lo possiamo classificare come un'ottimo casco per bici da donna o uomini che hanno capelli lunghi.

IXS Trigger Am- Migliore per mtb con tecnologia Mips

Ragioni per acquistare

  • Comodo
  • Estetica
  • Mips
  • Struttura resistente

Ragioni per scartare

  • Prezzo
  • manca rete anti-insetti

Sommario: L'IXS Trigger Am è un casco da bicicletta con tecnologia mips integrato, con una struttura molto resistente in policarbonato, viti in alluminio e un design a Jet che copre bene la parte posteriore della testa.

E' un casco mtb con visiera è staccabile in caso di impatto, le cinghie per l'attaccamento sotto al mento a forma di Y sono regolabili e si legano con chiusura magnetica FIDLOCK.

Pesa 350g ed è munito di fori di aerazione aereodinamici associati a canali di ventilazione in modo da sentirti fresco anche durante le giornate calde, questa caratteristica fa di questo prodotto un casco per mtb enduro.

E' possibile regolare il casco a posizione ottimane girando la rotellina micrometrica posta nella parte posteriore, le morbide schiume interne Vent-Mesh sono lavabili e antisudore.

L' IXS Trigger Am è un casco per mtb con mentoniera con cuscinetto per evitare sfregamenti che possono risutare fastidiosi a lungo andare.

Peso 350g.

ABUS Moventor – Migliore per peso

Ragioni per acquistare

  • Molto leggero
  • Comodo

Ragioni per scartare

  • Prezzo
  • Confezione esterna poco protettiva

Sommario: Il casco da bici ABUS Moventor si contraddistingue per la robustezza dei materiali, guscio in policarbonato e EPS per un miglior assorbimento degli urti (tecnologia ActiCage Lite).

E' un modello di casco da bici forato a nido d'ape per assicurare un'ottima ventilazione anche durante i mesi più caldi, è munito di stema di regolazione Zoom Ace per la testa a rotella, posta nella parte posteriore, mentre le cinghie sono regolabili solo sotto al mento e non anche vicino le orecchie.

Disponibile in 10 colori e tre taglie, il peso è abbastanza esiguo, circa 210 g per quanto riguarda la taglia M e con una leggera variazione in base alla taglia scelta (200 g taglia S e 230g taglia L).

Cairbull CB-30 – Migliore per trail a buon prezzo

Ragioni per acquistare

  • Estetica
  • Raporto qualità prezzo
  • Regolazione anche delle cighie
  • Imbottitura removibile

Ragioni per scartare

  • Per alcuni utenti risulta troppo grande anche regolandolo

Sommario: Un casco da bici a buon prezzo e di buone prestazioni è il Caibull CB-30, disponibile in 4 colori arancione, bianco, nero e verde con buona vestibilità ed adattabile alla testa con circonferenza cranica da 55-61 cm grazie alla rotellina posteriore e alle cinghie anch'esse regolabili.

Pesa 280 g, è munito di 22 aperture, rete montata internamente per proteggere da insetti e detriti, e visiera smontabile fanno di questo prodotto un buon casco da bici per il trail.

L'ibottitura interna (EPS) è completamente removibile (si stacca e si riattaca con il velcro) così da poterla lavare senza problemi, inoltre in dotazione si ha la sacca per custodirlo ed ha abbastanza spazio per poterlo utilizzare con gli occhiali.

SMITH Convoy – Migliore per sistema Mips economico

Ragioni per acquistare

  • Ottimo rapporto qualità prezzo
  • Sistema mips
  • Economico

Ragioni per scartare

  • Non il top della gamma

Sommario: Casco da mtb con tecnologia mips ad un ottimo prezzo per la qualità proposta e per la funzionalità e protezione che il mips offre.

E' disponibile in due colorazioni, pesa 300 g ed è munito di 20 fori per la ventilazione, possibilità di fissaggio degli occhiali e visiera staccabile che renderà questo casco da bici un vero gioiellino da avere.

Abus Gamechanger – Migliore per la corsa

Ragioni per acquistare

  • Estetica top
  • Calza perfettamente
  • Non è ingombrante

Ragioni per scartare

  • Poca imbottitura interna e può risultare molto scomodo per alcuni
  • Cinturini non rifiniti

Sommario: L'Abus Gamechanger è un casco da bici da corsa di alto livello per quanto riguarda i materiali di costruzione (EPS e guscio in policarbonato), l'estetica, e la funzionalità di essere molto aerodinamico con un ottimo sistema per l'assorbimento degli urti grazie alla mold Multi Shell.

E' disponibile in 10 colorazioni differenti e in tre taglie S, M e L, è unito di rotellina (Zoom Ace) per regolarlo alla forma della testa in modo da essere ben fermo, in più anche se non presenta molti fori di aerazione, quelli presenti sono stati pensati (Tecnologia Forced Air Cooling) affinchè si ha una buona ventilazione durante la corsa.

Pesa circa 270g per la taglia M, la taglia S pesa 260 g, mentre la L pesa circa 290 g, risulta esteticamente molto compatto e ha una vestibilità ottima e non fa l'effetto “testa troppo grande” che molti ciclisti non amano.

Molti utenti si lamentano della poca imbottitura interna e che anche se la calzata è ottima può risultare scomodo sia sulla testa e sia per quanto riguarda i cinturini che lo legano al mento in quanto non hanno una buona rifinitura ergonomica.

POC Axion – Migliore per mtb enduro

Ragioni per acquistare

  • Comodo
  • Buona qualità dei materiali
  • Clip per occhiali
  • Leggero sulla testa
  • Estetica

Ragioni per scartare

  • Finiture interne da migliorare
  • Taglie grandi per alcuni utenti

Sommario: Il Poc Axion è un buon casco per mtb enduro infatti grazie alla forma molto avvolgente e protettiva sulle tempie e retro della testa si ha maggiore sicurezza.

Disponibile in 6 colori differenti e tre misure XS-S ( 51-54 cm), M-L (55-58 cm) e XL-XXL (59-62 cm), con un peso variabile da 300 g (XS-S), 310g (M-L) e 380g (XL-XXL).

E' dotato di tecnologia Spin offerta da Poc, la parte interna è in EPS mentre la parte esterna in policarbonato.

Regolabile alla testa tramite la rotellina posteriore ed in più ha un'ottima ventilazione grazie ai fori di aerazione.

Il Poc Axion è un casco mtb con visiera regolabile e removibile che oltre a proteggere gli occhi da sole e fango si separerà dal casco stesso in caso di urto così da ridurre il rischio di lesioni.

Zacro – Migliore per i principianti che vogliono risparmiare

Ragioni per acquistare

  • Economico
  • Molto leggero
  • Bello esteticamente
  • Buona vestibilità

Ragioni per scartare

  • E' taglia unica regolabile
  • Non è possibile paragonarlo alla qualitità di altri modelli di fascia più alta

Sommario: Il casco da bici per donne e uomini meno caro recensito.

Presenta uno scudo esterno con 18 prese d'aria in modo da contribuire positivamente all'essere aerodinamico e creare ventilazione, che insieme alla visiera (facilemnete removibile) fanno di questo prodotto adatto ai ciclisti amanti delle uscite anche nelle giornate più calde.

Ha misura unica ed è possibile regolarlo con la rotellina posteriore da 54 a 62 cm, inoltre per una perfetta vestibilità e sicurezza anche in questo modello non può mancare il cinturino da legare sotto il mento con una comoda clip.

I materiali utilizzati sono leggeri, infatti il peso complessivo è di soli 225 g, inoltre, nota positiva per la pulizia è la possibilità di rimuovere l'imbottitura interna.

In più la casa produttrice regala una comoda fascia da poter utilizzare in più modi.

O'NEAL TRAILFINDER – Migliore per estetica

Ragioni per acquistare

  • Avvolgente
  • Buona chiusura magnetica

Ragioni per scartare

  • Non ottime rifiniture interne
  • Prezzo alto

Sommario: Il casco mtb o'neal trailfinder è disponibile in 3 colori e due taglie S/M o L/XL, ha una struttura in due pezzi realizzata con tecnologia inmold combinando l'EPS interno con la calotta esterna, ed inoltre è molto compatta ed esteticamente bella da guardare.

E' munito di rotellina di regolazione, cinghie con attacco magnetico e di fodera interna removibile per facilitare la pulizia.

L' O'neal trailfinder è un casco da mtb con mentoniera staccabile, visiera così da proteggersi meglio dal sole e altro, ed in più ha un buon sistema di ventilazione con prese d'aria a taglio laser.

Exclusky – Migliore per prezzo

Ragioni per acquistare

  • Ottimo per enduro, all-moutain e trail
  • Prezzo
  • Funzionale

Ragioni per scartare

  • Zona posteriore senza imbottitura

Sommario: Estetica molto semplice, linee aereodinamiche e buona ventilazione (18 fori) per il casco da mtb Exclusky a buon prezzo.

E' disponibile in una sola taglia (56-61 cm) con la possibilità di poterlo regolare grazie alla rotellina posteriore e le cinghie che legano il casco da bicicletta in questione sotto il mento.

Pesa 280 g, è disponibile in due colori, nero e grigio, è molto comodo in quanto è un casco per mtb con mentoniera removibile in dotazione.

E' un casco da bici con visiera a scomparsa, o meglio essa si può regolare e muovere in avanti o indietro di qualche cm, ed è collegata al casco tramite tre viti in metallo, il materiale interno è EPS morbido rivestito in tessuto lavabile con sistema per assorbire il sudore.

ROCKBROS – Migliore per protezione integrale per bambini

Ragioni per acquistare

  • Buona qualità
  • Protezione integrale

Ragioni per scartare

  • Posizione scomoda dei pulsanti per staccare la parte del mento
  • Prezzo

Sommario: Il casco da mtb integrale per bambini smontabile ROCKBROS ha un design deciso e accattivante con la possibilità di scegliere uno dei tre colori disponibili, rosso, bianco e verde, e una tra le due taglie S (48-53 cm) ed M (53- 58 cm).

Questo casco da bici da bambino come si indossa? Per indossare il casco da bici per bambini ROCKBROS c'è necessità di staccare la parte inferore che avvolge il mento, ciò avviene pigiando gli appositi pulsanti (posti internamente e quindi un po' scomodi), poi si inserisce il casco alla testa e si riaggancia la parte del mento.

Rientra tra i caschi per mtb con mentoniera così da risultare super comodo al viso, è realizzato in PC e EPS , ed è munito di sistema di regolazione con rotellina nella parte posteriore, inoltre è possibile regolare le cinghie di sicurezza alla misura più adatta al bambino.

Ha una struttura forata per agevolare la ventilazione ed inoltre il casco da mtb con la visiera, quale è questo modello, garantisce maggiore protezione dal sole e da spiacevoli cadute.

Il peso è di 406 g ed è certificato CE EN 1078.

Abus Smiley 2.0 – Migliore per i più piccoli

Ragioni per acquistare

  • Buona calzata
  • Sottomento con una leggera imbottitura
  • Sistema di regolazione
  • Fantasie

Ragioni per scartare

  • N/A

Sommario: Il casco da bici per bambini Abus Smiley 2.0 ha una forma rotonda che permette di proteggere meglio collo, tempie e guance, in più la parte davanti sporge creando una sorta di piccola visiera che non solo ripara dal sole ma protegga il viso in caso di caduta.

E' munito di rotella di regolazione e cinghie che vengono legate sotto al mento con tanto di fodera leggermente imbottita affinche il viso del bambino non senta fastidio di alcun tipo.

Disponibile in varie fantasie dai colori diversi, ognuno con fori di areazione (8 prese d'aria), e più taglie, il peso è di circa 220 g, ed inoltre è munito di catarifrangenti e rete anti-insetti in ciascun foro.

Tutto quello che raccomandiamo

Ottimo rapporto qualità prezzo: ABUS Aduro 2.0
“Casco bicicletta con Led su manopola regolatrice ad un buon prezzo”

Con tecnologia Spin: POC Ventral Spin
Il prezzo alto rispecchia la qualità del prodotto”

Illuminato: Shinmax
“ Casco per bici con visiera magnetica removibile e luce a led a 3 illuminazioni

Con foro per capelli: Abus Viantor
Ottimo casco per bici da donne e uomini dai capelli lunghi”

Con sistema MIPS: IXS Trigger Am
Casco per mtb enduro e non solo, struttura salda e MIPS integrato”

Leggero: ABUS Moventor
Qualità eccellente per un casco da bici molto leggero e confortevole da indossare”

Per il trail: Cairbull CB-30
Fori di ventilazione, visiera e rete protettiva per un casco da bici abbastanza economico”

Con Mips a buon mercato: SMITH Convoy
Casco per mtb con tecnologia MIPS ad un prezzo molto basso”

Per la corsa: Abus Gamechanger
Casco per bici da corsa con un'ottima estetica e molto compatto

Per enduro: POC Axion
Casco per mtb enduro con visiera staccabile all'impatto”

Il più economico: Zacro
Buono per chi inizia e vuole spendere poco

Minimalista: O'neal trailfinder
Funzionale ad un prezzo un po' alto per il prodotto proposto

Prezzo basso: Exclusky
Casco da bicicletta aerodinamico ad un prezzo medio basso”

Integrale: ROCKBROS
Casco da bici per bambini con protezione anche per il mento

Il top per i bimbi: Abus Smiley 2.0
Casco da bici per bambini dal design innovativo”

Parole finali sul casco per bici da corsa e mtb

Dopo questa lettura avrai le idee più chiare su quale casco per bici comprare, ricorda che questo è un prodotto sinonimo di sicurezza perciò ti cosiglio di fare attenzione alla solidità dell'articolo e di non acquistarne uno ad un prezzo troppo basso realizzato con materiali scarsi.

In base al tipo di allenamento che devi fare, se lo usi per la corsa, per il trail, per il tipo di aerodinamicità che desideri o dipendentemente dal periodo dell'anno che ti alleni (estate, inverno) è bene optare per il modello più adatto alle tue esigenze.

Ricorda sempre di posizionare bene il tuo casco da bicicletta, di allacciarlo sempre, di provarlo e sentirlo ben aderente alla testa così da avere tutta la comodità e sicurezza del caso, in più se hai la necessità di allenarti anche nei mesi invernali assicurati di avere un po' di spazio per aggiungere un eventuale sottocasco.

In più ti ricordo che dopo una caduta il casco deve essere sostituito anche se non sembra che abbia lesioni all'esterno in quanto potrebbe essere compromessa la struttura interna e quindi non avere più la funzione di massima sicurezza che cerchi in un prodotto del genere.

Anche se non è obbligatorio mettere il casco in bici, è bene che nel momento in cui decidi di intraprendere questio tipo di sport, da professionista o neofita, è meglio che lo indossi in modo da garantirti maggiore sicurezza che è la prima cosa per qualisi attività.

Domande frequenti sul casco per bici da corsa e mtb

Come indossare il casco da bici?

Il casco da bici deve essere indossato posizionandolo al centro della fronte, non troppo indietro, ne troppo avanti, questa posizone permette di proteggere meglio tempie e nuca. Inotre deve essere posto in modo che sia a contatto con la testa, questo vuol dire che se si hanno capelli lunghi è opportuno racoglierli in un codino e optare per un modello che dà la possibiltà di far fuoriuscire la coda, questi ultimi caschi da bici per le donne dai capelli lunghi sono ideali per avere maggior comodità e sicurezza. Un altro passaggio importantissimo nell'indossare il casco da bici è l'allaccio del cinturino sotto al mento, che deve essere alla giusta stretta in modo da garantire la sicurezza del caso ma nello stesso tempo deve permettere il movimento della mandibiola per fare un eventuale spuntino. Alcuni caschi da bici da corsa o mtb sono muniti di una rotellina per la regolazione in modo da dare la giusta aderenza alla testa senza generare punti di pressione fastidiosi.

Quando cambiare casco da bici?

Il casco da bici va cambiato in base all'uso che si fa, più si usa prima dovrà essere cambiato, soprattutto se si svolge attività nei mesi caldi l'usura cresce esponenzialmente in quanto il sudore può danneggiare l'imbottitura e la struttura esterna. Spesso viene infatti consigliato di sostituirlo dopo gli allenamenti dei mesi estivi. Inoltre va assolutamente cambiato dopo una caduta, anche caschi di buona qualità più costosi dopo un urto possono aver subito lesioni interne, non necessariamente visibili all'esterno, che vanno a compromettere la sicurezza del casco stesso.

Il casco da bici per bambini è obbligatorio?

Non c'è una legge che sansice l'obbligo all'uso del casco da bici per bambini e adulti, tuttavia è buona norma indossarlo per maggiore sicurezza.

Quali sono i migliori caschi da bici da corsa?

Sicuramente un casco da bici da corsa chiede aerodinamicità e leggerezza, non hanno necessariamente ventilazione e non sono muniti di visiera che invece compromentte l'aspetto aerodinamico.

Come lavare casco da bici?

Per lavare il casco da bici basta un po' d'acqua e sapone o con prodotti specifici e non aggressivi, inoltre ridcordiamo di non lasciare il casco in ambienti troppo umidi, a diretta esposizione ai raggi UV o sottoporlo a sbalzi termici (in estate è un po' difficile evitare ciò perciò consigliamo di cambiarlo dopo l'estate). Queste accortezze faranno in modo da conservare meglio il tuo casco.

Ultimo aggiornamento 2021-12-07 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API